Eventi per la Sam 2016

In occasione della Sam 2016 (settimana mondiale allattamento al seno) ecco gli eventi organizzati dalle ostetriche della provincia per festeggiare insieme questa settimana di iniziative per l’ ALLATTAMENTO come chiave per lo sviluppo sostenibile:

30 settembre 2016 presso l’Associazione di promozione sociale Aspetto ad Alessandria, via Abba Cornaglia n. 29 dalle ore 16.30 alle ore 19 pomeriggio dedicato alla condivisione sul portare e a seguire  incontro gratuito “Sostenere e proteggere l’allattamento al seno per noi e per tutti”. Durante la settimana presso la sede dell’associazione dal 28 settembre al 6 ottobre sarà possibile visionare una mostra fotografica dedicata all’allattamento con le foto di Giuseppe Cavallaro.  Per ulteriori info  Sam Associazione Aspetto.jpg

2 ottobre 2016 ore 11 presso la Bottega Altromercato della Cooperativa Rava e Fava, in via Cavour 83, ad Asti, giornata dedicata alle mamme, ai bimbi e all’allattamento. Nel corso della mattinata, Giorgia Cozza, giornalista e scrittrice, sarà ospite della SAM di Asti, e condurrà l’incontro intitolato “Latte di mamma, dono d’amore e salute sostenibile”, L’appuntamento per confrontarsi a proposito di latte di mamma, potenzialità materne, difficoltà incontrate dalle mamme, limiti della società quando si tratta di sostenere le poppate.  Per ulteriori info  Sam Asti.jpg

6 ottobre 2016 ore 18.00 incontro gratuito presso il centro ostetrico Mammalcentro in via Merula n. 15 in Alessandria “Il piacere di allattare – il segreto del successo” con Valeria Barchiesi, ostetrica che vive a Roma dove si occupa da 30 anni di parto naturale.
Nel 1997 fonda Il Nido – Associazione Mamme – Bimbi e Scuola di Genitori, con sede a Roma – con l’obiettivo di creare un centro di socializzazione, aggregazione e sostegno alla genitorialità, per meglio rispondere alle esigenze delle famiglie nascenti.  Sam Alessandria.jpg

7 ottobre 2016 presso l’ex Taglieria del pelo, via Wagner 38/d  Alessandria dalle ore 20.30-22.30 il Collegio delle Ostetriche della Provincia di Alessandria
organizza una serata gratuita di informazione e condivisione con la popolazione dal titolo
“Stasera non esco, nasco – Il parto a domicilio oggi: nascita, salute e sicurezza” per parlare di diritti e di scelte importanti con la dott.ssa ostetrica Maria Grazia Billone.  Durante la serata sarà possibile visionare una mostra fotografica dedicata all’allattamento con le foto di Giuseppe Cavallaro. Per ulteriori info  Stasera non esco, nasco - Il parto a domicilio oggi: nascita, salute e sicurezza.jpg

7 ottobre 2016 a Novi Ligure alle ore 10 presso Piazza Repubblica, 1 verrà organizzato un incontro gratuito tra future e neo mamme in occasione della settimana mondiale dell’allattamento con la possibilità di confrontarsi e soprattutto di avere a disposizione un’ostetrica per rispondere ai vostri dubbi. Per ulteriori info  Sam Novi Ligure.pdf

SAM: cos’è la “Settimana Mondiale per l’Allattamento Materno”

La Settimana per l’Allattamento Materno (SAM) – dal 1 al 7 di ottobre tutti gli anni raggruppa gli sforzi di tutti i promotori dell’allattamento materno, i governi, ed enti per sensibilizzare l’opinione pubblica e per generare sostegno, utilizzando un tema diverso ogni anno.

Il tema della SAM è lanciato dalla WABA, World Alliance for Breastfeeding Action ossia Alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento, un’alleanza globale di individui, reti ed organizzazioni che proteggono, promuovono e sostengono l’allattamento al seno, basata sulla Dichiarazione degli Innocenti e la Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini dell’OMS e dell’UNICEF.

Il tema della SAM 2016 afferma il ruolo chiave dell’allattamento per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. http://www.unicef.it/doc/6447/obiettivi-di-sviluppo-sostenibile-e-infanzia.htm

Obiettivi della Settimana per l’Allattamento Materno 2016

  1. INFORMARE dell’esistenza degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) e di come si colleghino all’allattamento e all’alimentazione dei neonati e dei bambini (ANB).
  2. RADICARE bene l’allattamento come componente chiave dello sviluppo sostenibile.
  3. STIMOLARE diverse azioni, a tutti i livelli, riguardo l’allattamento e l’ANB nella nuova epoca degli OSS.
  4. Coinvolgere e FARE RETE con una gamma sempre più ampia di soggetti per proteggere, promuovere e sostenere l’allattamento.

Questo materiale è stato copiato da http://mami.org/ 

A breve gli eventi della provincia di Alessandria!

6 giugno Giornata Internazionale del parto in casa. Partorire in casa: una scelta moderna e sicura!

Il 6 giugno celebriamo la Giornata Internazionale del parto in casa, un appuntamento annuale a cui noi Ostetriche teniamo particolarmente in quanto occasione preziosa per festeggiare questa magnifica possibilità di scelta inerente al parto, ma anche occasione per diffondere questa buona pratica e permettere alle coppie di futuri genitori di entrare in contatto con le realtà che offrono sul territorio tale possibilità e scoprirne le modalità assistenziali.

Sì, perché partorire in casa oggi non equivale assolutamente a un ritorno al passato, né a un passo indietro contro la tecnologia e le nuove scoperte in campo medico, anzi!
Le nuove conoscenze, soprattutto nel campo della fisiologia della Nascita, ma anche riguardo alle moderne norme di pulizia e igiene permettono alle ostetriche di assistere in sicurezza.

Oggi le Ostetriche che accompagnano le coppie che scelgono di partorire in casa si avvalgono delle linee guida più aggiornate e operano alla luce delle più recenti evidenze scientifiche.

Il parto in casa favorisce un parto normale e indisturbato, senza portare una maggiore mortalità o morbilità.

Un’indagine olandese (1) che ha incluso 529.688 donne a basso rischio che hanno partorito in ospedale o a casa (parto in casa programmato e assistito) ha chiaramente dimostrato che il parto a domicilio è una scelta realistica e sicura per una coppia che desidera un parto e una nascita indisturbati. Lo studio dimostra che un parto a casa non aumenta il rischio di mortalità e di grave morbilità perinatale tra le donne a basso rischio, a condizione che sia programmato, con una organizzazione che facilita questa scelta attraverso la disponibilità di ostetriche formate e motivate e con un buon sistema di trasporto e di trasferimento. C’è Perinatal mortality and morbidity in a nationwide cohort of 529 688 low risk planned home and hospital birthsun mito che riguarda il trasporto olandese o nei Paesi Nordici nei parti in casa: molti pensano che il sistema garantisca la sosta di un’ambulanza davanti alla casa della donna! Ovviamente questo non è reale. Il buon sistema di trasferimento si riferisce al fatto che in caso di bisogno venga chiamata un’ambulanza (che è in ospedale) e che l’ostetrica segua la donna in ospedale. Generalmente il tempo per raggiungere l’ospedale varia da 30 a 45 minuti.

Un’indagine danese (2) ha riportato gli stessi risultati, ma ha anche mostrato che se una donna a basso rischio partorisce in ospedale per la prima volta, ha il doppio di probabilità di avere un travaglio accelerato; e se una donna è pluripara questo rischio sale di 5 volte. Anche le altre procedure mostrano la stessa tendenza. Ci sono state più lacerazioni gravi in ospedale che a casa.

Uno studio olandese (3) molto recente (2013) che ha incluso nella ricerca 146.752 donne a basso rischio, ha comparato i parti programmati a casa con i parti programmati in ospedale. Il risultato è che i parti programmati in casa hanno una minore morbilità materna, un minor numero di emorragia post partum e un minor ricorso alla rimozione manuale della placenta.

  1. Jonge, A de et al. 2009. Perinatal mortality and morbidity in a nationwide cohort of 529 688 low risk planned home and hospital births. BJOG 2009.
  2. Vestsjællands Hjemmefødselsordning, statistic 1991-2010. Homepage for Vestsjællands Homebirthpractice.
  3. Jonge, A. et al. 2013. Severe adverse maternal outcomes among low risk women with planned home versus hospital births in the Netherlands: nationwide cohort study. BMJ 2013;346:f3263

Commento scritto da:

  • Emanuela Rocca, Ostetrica e autrice di “Travaglio e parto senza paura
  • Susanne Houd, Ostetrica danese già Direttore della Scuola Ostetrica Nazionale Danese, Psicoterapeuta e MPH; autrice di alcuni libri tra cui uno in italiano sulle Emergenze nel Parto, NumeriPrimiEditore 2013
  • Piera Maghella, Educatrice Perinatale, IBCLC, formatrice per i Corsi di Accompagnamento alla Nascita e per questi Consulente ISS; autrice. Madre di 4 figli nati in casa di cui due in UK e 2 in Italia

Ecco un elenco degli eventi organizzati sul nostro territorio:

Giornata internazionale del parto a casa 2016

Giornata Internazionale delle Ostetriche – 5 Maggio 2016

Il 5 maggio sarà la giornata internazionale delle ostetriche e le ostetriche della provincia di Alessandria invitano tutte le donne, le coppie, i loro bambini e il resto della popolazione a festeggiare insieme questa giornata.  

OSTETRICHE ACCANTO, CON E PER LE DONNE.

Sarà un’occasione per le donne, per conoscere i servizi alla Maternità e alla Salute della Donna e per conoscere la figura dell’ostetrica. Un momento nel segno dell’UNIONE, della CONSAPEVOLEZZA sempre più crescente tra le DONNE 

Appuntamenti in varie città:

Alessandria Ritrovo ore 16.30 in piazza Garibaldi. Cammineremo insieme donne e ostetriche verso le vie del centro per ritrovarci alle 17 in piazzetta della Lega Lombarda dove verrà distribuito materiale informativo sulla figura dell’ostetrica e dove ci sarà una piccolo intervento con la danzaterapeuta Monica Brusco.

Novi Ligure Gazebo in Viale Saffi dalle 9 alle 13 per avere informazioni sulla figura dell’ostetrica e distribuzione materiale informativo su vbac (parto spontaneo dopo cesareo) e percorso assistenziale in gravidanza. 

Unico requisito: vestirsi di rosso (anche solo un indumento)  

Volantino giornata delle Ostetriche 2016 Alessandria e Novi Ligure

Vi aspettiamo numerosi!

Corsi ECM maggio 2016

“Formazione sul campo sugli allattamenti difficili: problemi del seno, gestione del dolore” con Dott. Claudio Robusto, Ost. Paola Zacco, CPSI Ped Barbara Mignone

6 Maggio 2016  ore 14.30 – 18.30
Sala Collegio IPASVI via Buonarroti n°16 ALESSANDRIA
5 crediti ECM
Corso Allattamenti difficili 6 maggio 2016 scheda iscrizione e programma

 

“Corso di formazione sul lutto in gravidanza e nel post parto” con la Dott.ssa Claudia Ravaldi Psichiatra e psicoterapeuta presidente e fondatrice di CiaoLapo onlus

26 Maggio 2016 ore 9.00-17.30
Sala Collegio IPASVI via Buonarroti n°16 ALESSANDRIA
(in fase di accreditamento ECM)
Corso Ciao Lapo 26 maggio 2016 scheda iscrizione e programma

Assemblea ordinaria

Siete invitate ad intervenire all’ASSEMBLEA ORDINARIA degli iscritti, per approvazione Bilancio consuntivo 2015 e preventivo 2016, che avrà luogo in 1° convocazione il 7/04/2016 ore 05.00 – ed in 2° convocazione VENERDI’ 8 aprile ORE 15,30 presso la sede del COLLEGIO in via Buonarroti n. 16 -ALESSANDRIA con il seguente O. d. G.:

– Approvazione Bilancio Consuntivo 2015 e Preventivo 2016

Relazione della Presidente

Varie ed eventuali

a seguire IL COLLEGIO E’ LIETO DI INVITARVI AL SUCCESSIVO INCONTRO: “Esperienze e protocolli assistenziali per il parto in acqua. Confronto fra le diverse realtà della provincia.”

Interverranno la Coordinatrice ostetrica della S.O.C. di Ostetricia –Ginecologia e

Sala Parto di Alessandria (Elisabetta Campese, Novi Ligure (Angela Palmisano e Maria Rosaria Mascolo) e Casale Monferrato (Cinzia Drusian)

Prossimi incontri e corsi presso il Collegio:

-6 maggio 2016 AllattaMENTI difficili ( richiesti ECM)

-26 maggio 2016 Corso di formazione sul lutto in gravidanza e nel post parto. Formazione Ciao Lapo (richiesti ECM)

Corsi ECM 2015

A novembre il Collegio delle Ostetriche di Alessandria organizza due corsi in fase di accreditamento ECM:

Cicli e ritmi femminili
Primo incontro: la menopausa

17 ottobre 2015
9.00 – 18.00
Programma e scheda iscrizione: Ostetriche-AL-Cicli-e-ritmi-femminili-la-menopausa-17-Ott-2015.pdf

I cicli e i ritmi femminili cambiano con l’età. Nel primo incontro del nostro percorso
l’argomento sarà la menopausa. Per capire e capirci come donne e come professioniste.

La rete di assistenza alla nascita in Piemonte
Fisiologia della nascita e nascita fisiologica

28 novembre 2015
9.00 – 18.00
Programma e scheda iscrizione: Ostetriche-AL-Fisiologia-della-nascita-28-Nov-2015.pdf

La mattinata servirà a dare delucidazioni sull’attuale situazione nel territorio della Regione Piemonte e sul progetto di una rete territoriale funzionale.
In occasione della pubblicazione del volume Fisiologia della nascita. Dai prodromi al post-partum di R. Spandrio, A. Regalia, G. Bestetti nel pomeriggio si vuole proporre a tutti i
professionisti coinvolti una riflessione partecipata con le autrici sulla fisiologia della nascita e sulle condizioni che ne consentono la sua realizzazione.

 

Per le modalità di iscrizione si vedano le schede allegate con i programmi dei corsi.
Per ogni ulteriore informazione: info@ostetrichealessandria.it

Mamme, allattate al seno perché è il più bel regalo che fate ai vostri figli

Le ostetriche di tutta Italia scendono in campo dopo che anche in TV si diffonde sempre più l’attività promo-pubblicitaria di tettarelle, paracapezzoli e biberon.

La Federazione Nazionale dei Collegi delle Ostetriche (FNCO) sostiene il Codice internazionale per l’allattamento al seno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità – UNICEF ed è pronta ad avviare campagne di sensibilizzazione affinché in tutti i punti nascita, consultori e servizi alla maternità si promuova l’allattamento materno e sempre più donne vengano indirizzate e sostenute nell’allattare al seno.

Il resto del comunicato stampa è disponibile sul sito della FNCO.